I ricercatori del Cern dialogano col liceo Casiraghi

Sabato 20 gennaio 2024: nell'auditorium del Liceo Casiraghi importanti ricercatori dialogano sulla fisica con la comunità scolastica.

Sabato 20 gennaio ricercatori del CERN e professori italiani si riuniscono al liceo Casiraghi per celebrare la passione per la fisica e la matematica.

L’Italian Teacher Programme (Itp) dell’Organizzazione europea per la ricerca nucleare, infatti, coinvolgerà docenti selezionati per innovare l’insegnamento della fisica moderna, e stimolare progetti innovativi come il nostro laboratorio ConCern, attività di eccellenza del nostro liceo nella quale gli studenti interagiscono con un rivelatore di particelle. 

Tra i partecipanti e i relatori, insieme a figure amate dal vasto pubblico, come il professore e youtuber Vincenzo Schettini, noto per il suo contributo all’innovazione dell’interazione didattica in queste discipline, vogliamo menzionare prestigiosi ricercatori di enti all’avanguardia: Simone Gilardoni, fisico della divisione acceleratori del CERN, Marco Cirelli, membro del gruppo di fisica delle particelle e cosmologia del LPTHE (CNRS) e dell’Università di Parigi, e Antonella Del Rosso, giornalista scientifica alla guida dei programmi di formazione in italiano per gli insegnanti (ITP) presso il CERN. 

Il Dirigente Scolastico, prof. Pistolesi, darà il benvenuto agli esperti e saluterà studenti e docenti convenuti a nome dell’intera comunità scolastica del Casiraghi. 

 

Il progetto ConCERN, vanto del Casiraghi, sarà dunque ancora una volta protagonista, insieme al suo cuore, AstroPlano, innovativo rilevatore di particelle pensato per le attività didattiche nelle scuole. Con AstroPlano, dal 2019 gli studenti del Casiraghi partecipano alla mappatura delle particelle cosmiche e nello stesso tempo sviluppano competenze digitali, come i linguaggi Python e C++, e le abilità del XXI secolo di lavoro di squadra e risoluzione dei problemi. Il progetto coinvolge studenti dei tre indirizzi liceali, Scientifico, Classico e Linguistico, con una maggioranza di ragazze.

 

Un ringraziamento speciale va alla prof.ssa Battistella, coordinatrice del ConCern ed instancabile organizzatrice di questo ormai annuale appuntamento con la grande scienza.